Il Blog del Trail

INFO & CONTATTI


facebook
instagram

Orrido di Foresto - Itinerario 2

Informazioni

Sviluppo: 9 km

Dislivello: 500 d+

Presenza di cani: Mai incontrati

Punti di appoggio: Nessuno

Fontane: 2 nella borgata di Falcemagna (circa al km 5)

Traccia GPS: Clicca qui

 

Descrizione breve

Questo itinerario si trova a Foresto, e la particolare zona sempre soleggiata lo rende adatto per la gran parte dell'anno. E' un'ottima alternativa all'itinerario 1 in quanto, a differenza di questo, non è necessario guadare a alcun fiume.

 

Punto di partenza dell'itinerario

Itinerario

Dalla piazza di Foresto si scende su asfalto in direzione Bussoleno (via San Rocco), e prima che la discesa si faccia più accentuata troviamo un bivio con a sinistra una strada sterrata. Proprio a questo incrocio è presente sulla parte opposta della strada un piccolo parcheggio che è una valida alternativa al parcheggiare in piazza. Si imbocca la strada sterrata ed in fondo sulla destra ha inizio il vero e proprio sentiero: per circa un chilometro la pendenza è contenuta, e si può correre senza particolari problemi. Alla nostra sinistra si trova una falesia di arrampicata dove non è raro vedere degli arrampicatori all'opera. Si arriva quindi ad una palina con diverse indicazioni: si ignora quello per le Terrazze di Avalon (che è il più a sinistra di tutti) per prendere invece quello verso il Truc di San Martin. Da qui la salita inizia a farsi più accentuata e solo i più allenati potranno proseguire correndo. Ci sono poche possibilità di errore, è sufficiente seguire i segni bianco rossi per arrivare fino in cima. L'unico punto a cui bisogna prestare attenzione è il primo pianoro che si incontra, in cui un sentiero si dirama sulla sinistra e sembra dirigersi proprio ai piedi del Truc: in realtà i segni bianco rossi indicano senza ombra di dubbio l'altro, per cui si può proseguire. Una decina di minuti e si raggiunge un piccolo colle, proseguendo sulla sinistra e facendo attenzione si arriva al Truc di San Martin dove una bandiera sventola per la maggior parte dell'anno; se invece di questa direzione risaliamo il pendio alla nostra destra arriviamo alla tavola orientativa (Figura 1), dove ci ricongiungiamo all'itinerario 1. Si seguono le indicazioni per "Case Trucco" (Figura 2). Ha inizio un single track di circa 1 km, molto piacevole da correre. Giunti alla strada sterrata la si segue, in leggera salita, e senza mai lasciarla ltroviamo un cartello sulla sinistra con indicazioni per Falcemagna (Figura 3) : è possibile per ogni evenienza proseguire lungo la sterrata, che riporta in ogni caso a valle. Se optiamo per il sentiero per Falcemagna bisogna prestare attenzione gli ultimi 100 metri prima delle case, dove l'erba può essere alta. Sono disponibili due fontane nella borgata. Senza cambiare mai direzione attraversiamo tutto l'abitato, e solamente una volta che giungiamo alla fine invertiamo la direzione imboccando la strada carrozzabile (Figure 4-5). Iniziamo a scendere ed abbiamo due opzioni: proseguire per la strada che alterna tratti d'asfalto ad altri sterrati oppure seguire il sentiero indicato dal cartello "Bussoleno"(Figura 6). Questo è più rapido e tecnico, in ogni caso si ricongiunge con la strada nei pressi di una grossa casa bianca. A questo punto, indipendentemente dalla strada percorsa, si prosegue sulla strada per qualche centinaio di metri ed in un tornante ben indicato vi è un sentiero (numero 538, indicazioni per "Foresto h 0.45" - Figure 7-8). Si tratta di un paio di chilometri molto belli da correre, che in leggera discesa riportano alla strada principale di Foresto. Giunti sull'asfalto si termina in salita verso destra, ritornando quindi al punto di partenza.

20181014_140927-min20181014_140533-min20181014_140515-min20181014_135521-min20181014_135317-min20181014_135313-min20181014_134802-min20181014_133635-min20181014_133611-min
Create Website | Free and Easy Website Builder